logo
Prenota una visita o un esame

Reflusso e gastroscopia

Cosa è il reflusso?

Il reflusso gastroesofageo, o reflusso gastrico, consiste nella risalita di una parte del contenuto gastrico acido verso l'esofago. Questo passaggio dallo stomaco all'esofago si verifica in modo involontario ed incosciente, senza compartecipazione della muscolatura gastrica e addominale.


Entro certi limiti, il reflusso gastroesofageo è un fenomeno fisiologico, quindi può essere considerato normale: la quantità di acido che risale nell'esofago, di solito dopo i pasti, è limitata, e quindi non causa particolari problemi. Tuttavia, quando diviene troppo intenso e frequente provoca tutta una serie di disturbi al paziente, sconfinando nel patologico. In questi casi, si parla più correttamente di malattia da reflusso gastroesofageo.



Quali sono i motivi scatenanti?

Le cause della malattia da reflusso gastroesofageo sono multifattoriali: sovrappeso, fumo di sigaretta, ernia iatale e assunzione di alcuni farmaci, stress e uno stile alimentare poco corretto


il gastroscopio

I sintomi si suddividono in sintomi tipici:


  • bruciore retrosternale, ossia dietro il petto
  • rigurgito acido in bocca

e atipici:


  • Sensazione di nodo alla gola con difficoltà alla deglutizione
  • Difficoltà digestive, nausea
  • Laringite cronica, tosse, raucedine, abbassamento della voce
  • Singhiozzo
  • Asma
  • Dolore toracico (simile a quello di natura cardiaca)
  • Otite media
  • Insonnia

Per eseguire la diagnosi spesso è sufficiente che il paziente presenti i sintomi cosiddetti tipici, ma sicuramente vi sono degli esami che vanno effettuati se i sintomi persistono. Tra questi senza dubbio vi è la gastroscopia, che consente di esaminare l’esofago, lo stomaco ed il duodeno, attraverso l’introduzione di uno strumento flessibile nel quale è incorporata una telecamera ed un sottile canale, attraverso il quale è possibile far passare la pinza bioptica per eseguire piccoli prelievi di mucosa (biopsie).


Al fine di prevenire il reflusso è bene mantenere o perseguire un peso corporeo idoneo e nel condurre una dieta equilibrata, evitando, se si è predisposti al reflusso, alimenti ricchi di grassi (come cioccolata, menta, caffè, alcolici, pomodoro, agrumi, cibi fritti).


E’ altresì importante rivolgersi ad uno specialista ed evitare rimedi casalinghi alla comparsa dei sintomi per agire agli esordi dell’eventuale malattia.



N.B. Le informazioni contenute in questo articolo sono da considerarsi puramente informative e NON sostituiscono il parere di un medico.


Fonte: www.gastroscopiatransnasale.it


CONTATTI

Chiamaci

Servizio disponibile dal Lunedì al Sabato dalle ore 9:00 alle ore 18:00

Fatti richiamare

Inserisci il tuo numero, ti richiameremo entro 1 ora lavorativa:

Scrivici su:

whatsapp-follow

Whatsapp 3668771864

Dal Lunedì al Sabato dalle ore 9:00 alle ore 18:00

Compila il Form:

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento europeo del 27/04/2016, n. 679 e come indicato nel documento normativa sulla privacy e cookies

Seguici su: